La follia della donna… ma anche l’uomo non scherza

La guerra dei sessi, nel mondo occidentale di oggi, sembra ridotta a un semplice bisticcio tra amanti. La vera ugualglianza è lontana ma quasi nessuno si sognerebbe di contestare pubblicamente, a spada tratta, la parità tra uomo e donna. Quasi.

Cercavamo informazioni sui meravigliosi, splendidi tassisti di Roma, indignati per l’obbligo di sconto del 10% alle donne sole tra le ore 21 e 01. Indignati perché, testuali parole uscite su free press, “una donna che prende il taxi da sola di notte è sicuramente una prostituta, le donne normali non lo fanno”.

Non ci aspettavamo che Google ci offrisse qualcosa di infinitamente più succulento.

Non ci aspettavamo il Sito Italiano Anti-Femminista.

Un gruppo (?) di uomini (?) che si ribella contro le vergongose umiliazioni che il genere maschile subisce ormai da decenni: le migliaia di false accuse di stupro, il carattere bugiardo e falso di ogni femmina, l’incapacità della femmina di svolgere qualsiasi attività intellettiva, la disgustosa esistenza di un Ministero delle Pari Opportunità. Non stiamo scherzando nemmeno un po’.

Da non perdere la loro recensione di 300, giudicato un film misandrico.