Impariamo una nuova parola: misandria

https://i0.wp.com/www.geocities.com/christianj162000/the_modern_wedding_cake.jpg

“La figura maschile è sottoposta ad un continuo pestaggio morale.”

Di questo è convinto e lo scrive sul suo blog un signore che si è preso la briga di analizzare paragrafo per paragrafo un paio dei nostri post recenti, quello di Homera sul sito anti-femminista e il mio su Denti. Dall’alto del suo metro e novanta di muscoli da vendere x 47 di piede, il signore in questione ci accusa di ripetere a pappagallo teorie e frasi fatte riprese dai mass media che, secondo lui, ormai trasudano misandria.

Sempre suo blog c’è una raccolta di articoli (tra cui anche l”infamante” t-shirt del brand David and Goliath, ormai del 2003, con la scritta “Boys are stupid, throw rocks at them”) dove si dice che le donne sono più in gamba degli uomini. Misandria a palate. Ma davvero qualche affermazione e battaglia femminile vinta , più potenziale che reale (dobbiamo ancora parlare di stipendi, organizzazione per madri che lavorano, violenze sulle donne, ecc ecc) può essere letta come odio verso gli uomini? Sarà misandrico anche il governo spagnolo tutto al femminile di Zapatero??

Non sostengo un certo vittimismo delle donne e neanche troppo le quote rosa ma quello che mi chiedo è: quanti ce ne sono là fuori di uomini come il nostro blogger democraticamente razzista? O di uomini che almeno in parte condividono la sua visione? Che si sentono minacciati dalle donne? Che le ritengono o assetate di potere o marionette sospinte dalla lobby dei media, comunque mai pensanti autonomamente?

E perché quando parlo per dire la mia, spesso con molta ironia e immenso affetto per gli uomini, c’è una montagna di muscoli che afferma: “Noi sappiamo la verità. Questo ci deve bastare. Con questa convinzione che bisogna andare avanti… siamo noi e non loro dalla parte del giusto… ora. I nostri sforzi non verranno accompagnati da nessun riconoscimento perchè il sistema è impregnato dall’ideologia… E’ come provare a convincere una persona dipendente dall’alcol. Negherà sempre… dobbiamo aspettare… con calma… e colpire al momento opportuno.”

Sarà quel colpire in neretto ma perché sento l’odore della violenza fisica? L’unica supremazia certamente più maschile che femminile?