Jeanne says…

3c6ae78ba079a2ea059474e16a2875a9

La filosofia può essere un balsamo in tempi bui come questo. Ripassiamo “il diritto alla vita”, tanto invocato ultimamente, con un brano tratto da I diritti umani da un punto di vista filosofico, di Jeanne Hersch, Bruno Mondadori editore, 2008.

“Molte persone considerano questo diritto [il diritto alla vita] il fondamento di tutti gli altri diritti, e giustificano questa opinione con il fatto che la vita è la condizione preliminare per l’esercizio di tutti gli altri diritti. Empiricamente, niente di più incontestabile. Tuttavia, se l’essere umano, fra tutti i viventi, può esigere il rispetto di diritti particolari perché è capace di un impegno libero e incondizionato, e perché la violazione di questi diritti può portarlo a preferire la morte, è evidente che la vita, condizione di tutto il resto, non è per lui il valore supremo o assoluto.

Del resto, possiamo domandarci che cosa significhi il diritto alla vita per un essere che può morire in ogni istante, e lo sa, che è certo alla fine di morire, e lo sa, anche se non sa né dove né quando né come.

L’enunciato del diritto alla vita ha tuttavia un senso forte: esso significa che il regno della forza, riconoscibile nella natura per il fatto che “tutto mangia tutto”, vale a dire che il più forte mangia il più debole, si ferma sulla soglia dell’universo umano nel quale il più debole ha diritto alla protezione della forza collettiva. Qui si compie il rovesciamento decisivo di cui tutto il resto, potremmo dire, rappresenta soltanto delle varianti.

Bisogna poi riconoscere che l’univocità dell’esigenza di questo diritto privilegiato è più apparente che reale. Ci accorgiamo presto che esso comporta dei gradi. A partire da quale momento l’embrione umano, nel ventre della madre, ha diritto alla vita? Detto altrimenti: a partire da quale momento esso appartiene all’ordine umano ed è vietato distruggerlo? Inversamente: quando la sofferenza diventa insopportabile, il diritto alla vita è sostituito dal dovere di vivere. A partire da quale grado di sofferenza, o di perdita di coscienza, il dovere di vivere consente il soccorso della morte?

A ben guardare, il diritto alla vita non è esattamente un diritto umano. Esso corrisponde al «Non uccidere» della Bibbia. Salvaguarda la vita come dato biologico, non la possibile libertà responsabile. Da solo non implica né rispetto né dignità. Si situa sul limite, là dove la natura (la vita) attende da altrove il suo senso umano. Ecco perché l’assoluto in cui si radicano i diritti umani può sempre mettere la vita in questione e, lungi dal salvarla a ogni costo, indurre a preferire la perdita della vita alla mutilazione della libertà.”

Razoroscopo

Tra la gente più noiosa, quella che non legge mai gli oroscopi si piazza al secondo posto – al terzo perde di misura la gente che non guarda mai la tv e in cima alla classifica, imbattibile, la gente che non guarda film americani. Per tutti gli altri invece, ecco un’interpretazione accurata dei più recenti spostamenti astrali, da un punto di vista Razor.
I segni, infatti, non sono quelli tradizionali, in modo che ognuno possa scegliere la previsione/consiglio che preferisce a prescindere dalla sua data di nascita ed essere così artefice del proprio destino. La mia fonte d’ispirazione – va citata – è il fantastico Rob Brezsny. Il periodo coperto va dal momento in cui leggete questo post fino alla pubblicazione del prossimo oroscopo.

Tostapane
Cara persona del segno del Tostapane, di questi tempi senti di avere particolari poteri pronti a scaturire da ogni poro del tuo delizioso corpicino, ma bada: non è ancora il momento di contrattaccare. Studia ancora per un po’ i movimenti del nemico. Quando colpirai, non avranno scampo.

wombat

Wombat
C’è un tempo per combattere e un tempo per ingrassare tranquillo come un vitello in una comunità di vegani.Per te questo tempo è arrivato: non dico di rimpinzarti di grassi insaturi, Wombat, ma ti assorbire tutte le calorie metaforiche, tutto il nutrimento intellettuale e spirituale di cui hai bisogno per riprenderti. Ti servirà.

 

Grattacielo
Ok, sei del segno del Grattacielo, ma non è detto che devi startene per forza al piano più alto. Anche tu hai un piano terra e una portone d’entrata. Diventa più accessibile e licenza tutti quei bodyguard immaginari.

Pasticca
Per te, come per quasi tutti, la coerenza è una virtù. Il che va bene quasi sempre, ma in questo periodo il mio consiglio è questo, Pasticca: agisci secondo principi che ti attraggono ma non hai mai avuto il coraggio di applicare, perchè temi che vadano contro le tue convinzioni.

Marilyn Monroe
Se sei del segno di Marilyn Monroe, inizia a correre. Non è una tua paranoia, ti stanno inseguendo davvero. Ho detto CORRI!

Gufo
Non farti ingannare, tu che sei del Gufo, nessun tipo di problema si risolve da solo. Se vuoi che la tua vita vada da qualche parte, devi essere tu a smuovere le acque, la terra, l’universo e tutto quanto.

Manzo di Kobe
La persona che tu speri che chiami non lo farà. Ma sarà un bene, perchè si sarebbe rivelato/a una fregatura della peggior specie. Credimi.

Papavero
La prossima volta che prenderai una sbronza colossale, Papavero (e sappiamo entrambe che succederà in tempi brevi), cerca di conservare quel minimo di coscienza che ti permetta di capire quali aspetti di te cambiano in meglio, e quali in peggio, quando sei fuori come un citofono. Se non lo avevi mai fatto, riflettici un po’ su.

grimildeSpecchio specchio
Non stai ancora bene, vero, Specchio Specchietto? Le soluzioni a cui ti stai aggrappando per uscire dal tuo tunnel di torpore e inadeguatezza non danno i risultati sperati. Cercane di nuove.

Virusaids
Non tutti i mali vengono per nuocere, cara la mia nata sotto il segno del Virus. Non tutti i luoghi comuni sono fini a se stessi. Nel periodo di tempo a venire, scoprirai che alcuni cliché che hai sempre snobbato, riguardanti le relazioni interpersonali e lo svolgersi degli avvenimenti, si riveleranno sorprendentemente veri.

Cannolo
La primavera è vicina e dentro di te sbocciano i primi germogli di una nuova speranza. Uso questa metafora disgustosamente sdolcinata per cercare di ispirare in te la violenza e il desiderio di vendetta che in questo periodo ti servono come il pane.

capodanno

Lenticchia
Questo segno è attivo solo sotto le feste. Ci vediamo a Capodanno.