I can be a Barbie

Riceviamo e volentieri pubblichiamo un interessante studio sociologico sulle professioni femminili del futuro. Quali sono quelle più gettonate e quelle che più fanno sognare le nuove generazioni? Ce lo dice la Mattel che ha condotto un referendum tra mamme e bambine in tutto il mondo. Il risultato sono le nuove Barbie ingegnere informatico con portatile e auricolare blutooth (votata dalle mamme) e Barbie giornalista televisiva che più confetto non si può (ok per le figlie). Nessuna velina/escort/parlamentare, dunque, ma a breve anche Barbie pizzaiola, Barbie pediatra, Barbie rockstar e Barbie ballerina professionista. Il segmento si chiama, in stile obama-propositivo, I can be. Piccole Barbie tengono il passo ma per loro il mondo è sempre rosa e fatato. Bambine sognate finché potete. E con la Barbie fateci giocare anche la 30enne precaria che si arrangia a farvi da baby sitter, mi raccomando!

Il pene può essere per caso

Accidental Penis è un blog, anzi un tumblr per la precisione, che porta il divertimento di vedere riferimenti fallocratici oltre i soliti obelischi e cetrioli. Tutto può essere pene nella malizia di chi guarda: un funghetto, un camino, un’ombra, un interruttore della luce, un gioco per bambini. Più l’oggetto è lontano dal riferimento originale, più la visione è fulminante. L’idea è semplice, il giochino abbastanza divertente.

Comunque a noi ci era già venuto il dubbio che, anche in molti uomini, il pene potesse essere veramente per caso.

rasa, ehm, il pratino

Ok siamo le Razorsisters e ci piace parlare di rasoi ma davanti a questa roba qui anche noi siamo rimaste interdette per poi riprenderci immediatamente e entrare nel gorgo del ritornello “rasa il pratino”, a squarciagola. Ci dispiace un po’ per la gatta. Doveva essere quella di Marcella Bella.

Qui la versione inglese dove arrivano meglio certe raffinate metafore come quella dei tulipani (tu lips)