Summertime Blues


Il mostro di Montauk

Il mostro di Montauk

A questo punto dell’estate sono proprio tutti al mare, comprese le creature uscite da Hellboy.

Se per motivi di lavoro o sfighe di ordine vario siamo costrette a restare in città, sotto queste temperature da film di Spike Lee, tocca scervellarsi alla ricerca di alternative che diano sollievo al corpo e alla mente.

Le più psichedeliche possono optare per il viaggio interiore. Le strade deserte e la sensazione di irrealtà che pervade le metropoli sotto il solleone creano l’atmosfera ideale per un trip anche senza droghe (poi per carità, fate voi). Con l’iPod nelle orecchie, senza meta, a vagare per i quartieri trasformati in scenario post-atomico. Basta non estraniarsi tanto da finire investite da un pirata della strada in ritardo per lo spaghetto con le vongole a Capocotta.

Le super geek hanno l’ocasione di mettersi in pari con quanto di più cool stiano producendo a Brooklyn, Berlino o Buenos Aires, senza alzare il fondoschiena dalla sedia. Visto che quei bastardi dei nostri amici sono tutti in giro a divertirsi e noi no, attacchiamoci a internet come patelle sullo scoglio per arrivare a settembre meno abbronzate, ma più informate di loro. In barba a chi ha passato l’estate a ronfare, con una copia di Diva e Donna a coprirgli la faccia da schiaffi.

Nella settimana di Ferragosto possiamo anche prenderci un personalissimo tipo di vacanza e fare tutto quello che nel resto dell’anno non ci saremmo mai permesse, come se le regole di convivenza sociale fossero state annullate. Fare esibizionismo alla finestra, nutrirsi esclusivamente di gelati confezionati, ascoltare i Pet Shop Boys, farsi un sacco di foto da sola (dall’alto! in camera da letto!), scrivere lettere minatorie al proprio ex (mandarle è un optional), guardare film porno, allenarsi a sputare semi di anguria.

Detto questo, se potessi mi troverei in Cornovaglia, su una scogliera battuta dal vento e popolata da pecore – magari anche da Ewan McGregor. Oh, a me pija bene così.

2 pensieri su “Summertime Blues

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...