Il rasoio ha detto no

Tenete questa roba lontana da noi.

Diciamolo subito, la vera ossessione delle donne non sono i vestiti e i cosmetici. La vera ossessione delle donne, anche di quelle insospettabili, sono gli accessori e la paura di invecchiare.

Dalle patinate pagine delle riviste i guru dello stile chiosano: puoi metterti anche un sacco di iuta (meglio una petite robe noir), quello che veramente conta sono gli accessori, borsa in testa. Io personalmente rincorro l’ideale estetico della giovane attrice in H&M ma con la Kelly strafottente al braccio.

Dalle stesse pagine le modelle di lingerie dalle tette sode, con lo sguardo vacuo ed ammiccante mostrano colli marmorei e cosce di velluto ed urlano all’inconscio la necessità di ricorrere a filler, botox e silicone. Mi piacerebbe avere due tette come si deve. Non fosse altro che per fantasticare su un ipotetico lancio di reggiseno invogliante al cantantuccio indie di turno.

Ma vi sono casi in cui la realtà supera la fantasia e le due ossessioni si incontrano in una aberrazione fashionista: la borsa di coccodrillo siliconato.

Puffy bag Zagliani

L’esclusiva creazione della ditta Zagliani (avvistata al braccio di innumerevoli star) si basa sulla riprovevole idea che la pelle del coccodrillo sia simile a quella umana e che una iniezione di resine speciali e silicone serva a renderla più morbida e idratata.

La borsa di coccodrillo siliconato non ci piace neanche un po’. Perché il coccodrillo è il solo animale sulla faccia della terra le cui rughe ci ricordano la storia millenaria del nostro pianeta, così come i miei due segnetti al lato della bocca mi ricordano che mi piace sorridere.

Sorridere anche dell’idea sgradevole di dover passare l’antirughe persino sulla borsa.

Annunci

Razoroscopo

Tra la gente più noiosa, quella che non legge mai gli oroscopi si piazza al secondo posto – al terzo perde di misura la gente che non guarda mai la tv e in cima alla classifica, imbattibile, la gente che non guarda film americani. Per tutti gli altri invece, ecco un’interpretazione accurata dei più recenti spostamenti astrali, da un punto di vista Razor.
I segni, infatti, non sono quelli tradizionali, in modo che ognuno possa scegliere la previsione/consiglio che preferisce a prescindere dalla sua data di nascita ed essere così artefice del proprio destino. La mia fonte d’ispirazione – va citata – è il fantastico Rob Brezsny. Il periodo coperto va dal momento in cui leggete questo post fino alla pubblicazione del prossimo oroscopo.

Tostapane
Cara persona del segno del Tostapane, di questi tempi senti di avere particolari poteri pronti a scaturire da ogni poro del tuo delizioso corpicino, ma bada: non è ancora il momento di contrattaccare. Studia ancora per un po’ i movimenti del nemico. Quando colpirai, non avranno scampo.

wombat

Wombat
C’è un tempo per combattere e un tempo per ingrassare tranquillo come un vitello in una comunità di vegani.Per te questo tempo è arrivato: non dico di rimpinzarti di grassi insaturi, Wombat, ma ti assorbire tutte le calorie metaforiche, tutto il nutrimento intellettuale e spirituale di cui hai bisogno per riprenderti. Ti servirà.

 

Grattacielo
Ok, sei del segno del Grattacielo, ma non è detto che devi startene per forza al piano più alto. Anche tu hai un piano terra e una portone d’entrata. Diventa più accessibile e licenza tutti quei bodyguard immaginari.

Pasticca
Per te, come per quasi tutti, la coerenza è una virtù. Il che va bene quasi sempre, ma in questo periodo il mio consiglio è questo, Pasticca: agisci secondo principi che ti attraggono ma non hai mai avuto il coraggio di applicare, perchè temi che vadano contro le tue convinzioni.

Marilyn Monroe
Se sei del segno di Marilyn Monroe, inizia a correre. Non è una tua paranoia, ti stanno inseguendo davvero. Ho detto CORRI!

Gufo
Non farti ingannare, tu che sei del Gufo, nessun tipo di problema si risolve da solo. Se vuoi che la tua vita vada da qualche parte, devi essere tu a smuovere le acque, la terra, l’universo e tutto quanto.

Manzo di Kobe
La persona che tu speri che chiami non lo farà. Ma sarà un bene, perchè si sarebbe rivelato/a una fregatura della peggior specie. Credimi.

Papavero
La prossima volta che prenderai una sbronza colossale, Papavero (e sappiamo entrambe che succederà in tempi brevi), cerca di conservare quel minimo di coscienza che ti permetta di capire quali aspetti di te cambiano in meglio, e quali in peggio, quando sei fuori come un citofono. Se non lo avevi mai fatto, riflettici un po’ su.

grimildeSpecchio specchio
Non stai ancora bene, vero, Specchio Specchietto? Le soluzioni a cui ti stai aggrappando per uscire dal tuo tunnel di torpore e inadeguatezza non danno i risultati sperati. Cercane di nuove.

Virusaids
Non tutti i mali vengono per nuocere, cara la mia nata sotto il segno del Virus. Non tutti i luoghi comuni sono fini a se stessi. Nel periodo di tempo a venire, scoprirai che alcuni cliché che hai sempre snobbato, riguardanti le relazioni interpersonali e lo svolgersi degli avvenimenti, si riveleranno sorprendentemente veri.

Cannolo
La primavera è vicina e dentro di te sbocciano i primi germogli di una nuova speranza. Uso questa metafora disgustosamente sdolcinata per cercare di ispirare in te la violenza e il desiderio di vendetta che in questo periodo ti servono come il pane.

capodanno

Lenticchia
Questo segno è attivo solo sotto le feste. Ci vediamo a Capodanno.

(Non) ancora sulla parità dei sessi

Mentre su Vanity Fair di questa settimana appare una copertina su Pier Silvio Berlusconi in posa da X-men e dal titolo “Il padre che ho. Il padre che sono”, alla ragazza che durante un comizio gli chiedeva come fare ad arrivare alla fine del mese senza un lavoro sicuro, il suo paparino Berluskete III (dal numero di governi che speriamo non dover sopportare) ha consigliato di trovarsi un marito ricco… Il suo smisurato ego deve essere stato solleticato dall’amor filiale.

Mi chiedo ancora di interrogarci sulla parità fra i sessi… E vi chiedo di interrogarvi ancora e maggiormente su dignità e consapevolezza degli uomini che sono chiamati a governarci.

IL rasoio ha detto sì

Ci piace. Approviamo. Servizi, beni di consumo e idee che meritano il bollino Razor.

 

www.musicovery.com

 

Musicovery.com è una web radio interattiva che trasmette canzoni in streaming, ma la sua particolarità è che fa quello che avremmo sempre desiderato dalla musica che accompagna le nostre mattinate al lavoro ed al pc, presto anche sul cellulare ed in tv: adattarsi al nostro stato d’animo.

Per poter accedere all’ascolto basta creare un account gratuito ed è subito fatta perché l’interfaccia è intuitiva e anche molto pop: è molto più facile farlo che spiegarlo!

 

 

Oltre a selezionare l’umore dal sistema di assi (dark-positive/ energetic-calm) sulla sinistra che prevede anche le sfumature, si può ovviamente scegliere il genere (contraddistinto da un diverso colore) e anche restingere la selezione ad una epoca “storica”. E se dopo aver ascoltato i Radiohead (subterranean homesick alien), gli Smashing Pumpkins (1979) non si sa per quale motivo spunta fuori un Joe Cocker (night calls) possiamo anche eliminare per sempre la canzone dalle nostre future playlist.

girls just wanna have fun

Tra le tante cose difficili da capire nella vita ce n’è una che ogni tanto mi perplime più delle altre. Non è il ritorno del Cubo di Rubik, no, ma è ugualmente misteriosa ed è la faccenda della parità tra uomini e donne. La parità anni addietro sembrava una cosa lontana da raggiungere, uno slogan femminista, una battaglia tutta da combattere. Oggi, non solo questa famosa parità non è stata raggiunta perché le donne fanno tutto quello che facevano una volta (leggi: famiglia, casalinghe, ecc) più quello che volevano raggiungere (leggi: lavoro fuori casa, autonomia, ecc) senza nessun aiuto e possibilmente con uno stipendio inferiore; ma addirittura questa supposta parità è diventata lo spauracchio degli uomini che a causa sua si sentono detronizzati, fragili, stretti nell’angolo, a volte passivi/aggressivi. C’è chi per la parità non apre più gli sportelli delle macchine, chi si impunta per pagare alla romana, chi sogna solo geishe tailandesi e chi è diventato frocio. Poi c’è anche chi fa il moralista. Mi sono ritrovata a guardare questo video sul blog di un collega di Radio Deejay: Rocco Siffredi, ormai lanciatissimo nell’operazione di reinventarsi tra libri, film d’autore, compilation e linea di abbigliamento, va negli studi della radio e dopo la trasmissione le redattrici ne approfittano per scherzare. Ci vanno giù pesante e io mi diverto molto a vedere un gruppo di ragazze che giocano goliardicamente con il re del porno.      Però poi il proprietario del blog commenta con un amico: ma guarda queste donne, rincorrendo la parità (eccola, la pietra dello scandalo) hanno preso il peggio degli uomini. E io: perchè le donne non possono scherzare col porno? Non fate i moralisti solo quando fa comodo a voi! E loro, gli uomini: ma no anzi, vedendo le donne che si comportano come uomini riflettiamo su quanto sono odiosi i nostri lati peggiori. Ahhhhhh…  Allora semplificando e rasoiando qua e là possiamo dire che come al solito Cindy Lauper aveva ragione: girls just wanna have fun (but men still cannot take it, n.d.r.).

Il Rasoio ha detto sì

Ci piace. Approviamo. Servizi, beni di consumo e idee che meritano il bollino Razor.

The Movie Spoiler T-shirt

Per chi vuole sapere come finiscono i film ma non ha la pazienza di vederli o per chi non sopporta il troppo hype intorno ai colpi di scena finali, qualche nerd ha creato la maglietta ideale. Si può comprare qui.

ATTENZIONE, SPOLIER: se non volete sapere come finiscono i film, non leggete il contenuto dell’immagine.

movie spoiler t-shirt

Consigli di bellezza – Fedeli alla linea Razor

Ovvero: l’annosa questione della dieta dal punto di vista Razor Sister.

Per mantenersi in forma, servono la giusta impostazione mentale e una certa presa di coscienza. Nella dieta, come nella vita, l’importante è non prendersi in giro da soli. Ecco alcune regole d’oro per rasoiare via il sovrappeso:

  • Se hai trovato una dieta che non ti fa fare la fame, probabilmente non funziona. O stai barando.
  • Noioso non vuol dire magro: 300 grammi di riso in bianco non sono un pranzo dietetico.
  • Nemmeno sano vuol dire magro: anche se hai scelto quello integrale col miele, hai fatto colazione col cornetto.
  • Una fetta di pane non ti farà ingrassare, il che non vuol dire che puoi prenderne cinque.
  • Le calorie ingerite di nascosto ti ingrassano lo stesso.
  • Invece le calorie ingerite all’estero non contano.
  • Non contano nemmeno le calorie a scrocco. Esempio: pranzo luculliano in ristorante a cinque stelle, a spese dell’azienda. Dieteticcismo.
  • Purtroppo, il fatto che i tuoi amici stiano ingrassando non ti fa dimagrire.
  • Se hai detto in giro che non ti importa più niente della dieta, non farti beccare mentre bevi una coca light.
  • Nel dubbio, evita i cibi che abbiano questo aspetto.

burrito
Il Country Breakfast Burrito della catena Hardee ha 920 calorie e 60 grammi di grasso.